Come conservare gli spinaci

ORTO E DISPENSA

Quando il nostro orto decide che è stagione… produce.
A volte in quantità davvero esagerate rispetto al consumo fresco che possiamo sostenere. Ecco un sistema pratico e di veloce realizzazione che ti permetterà di razionalizzare il raccolto di spinaci o di non farti sfuggire una superofferta in cassette da 5kg dal tuo ortolano di fiducia.


Cosa serve

spinaci, ovviamente
nella quantità che vorrete conservare per futuri consumi

stampini da ghiaccioli o simili
una pentola – per sbollentare gli spinaci
passino– per scolare gli spinaci

Tempi di conservazione

Le verdure sbollentate e poi congelate si conservano in freezer per almeno 4 mesi

Note

In alternativa agli stampini per ghiaccioli potete usare stampi in silicone tipo muffin che vi permetteranno di preparare mono-porzioni più grandi

Procedimento

Lava accuratamente gli spinaci come d’abitudine. Io solitamente uso questo metodo per lavare la verdura cruda: la lascio in ammollo per 15 minuti in acqua fredda con qualche cucchiaio di sale grosso e bicarbonato e poi sciacquo il tutto abbondantemente.

Dopo aver scolato gli spinaci immergili in acqua bollente, scottali per 3 minuti e quindi scolali nuovamente.

A questo punto riponi gli spinaci sbollentati in uno stampino per ghiaccioli o in contenitore adatto alla congelazione, meglio se suddiviso in porzioni in modo da facilitare i successivi impieghi nelle ricette. Una volta congelate, stacca le verdure dallo stampo e conservale in sacchetti gelo nella quantità che più ti è utile (puoi inserire vari cubotti per sacchetto).

Otterrai così in pochi minuti delle pratiche, sane ed economiche razioni di spinaci da tenere a portata di freezer, proprio come i sacchetti pronti in vendita al supermercato.

Potrebbe interessarti anche